cooky

La scelta a Km 0: come risparmiare sull'arredamento!

arredare a km0

Si parla tanto, soprattutto in questi tempi di crisi, della scelta di prodotti a “chilometro 0” per risparmiare con un occhio di riguardo anche all'ambiente. E se da un lato la vicinanza del prodotto è sinonimo di risparmio, dall'altro la scelta di acquistare direttamente dal produttore può essere sinonimo di qualità e maggiore attenzione alla realizzazione del prodotto finale.

Se questa filosofia permette di risparmiare con grandi vantaggi sui prodotti di uso quotidiano, quanto potrà esser vantaggiosa su prodotti che comportano un maggior dispendio economico, come ad esempio i mobili per la casa?
Il risparmio a km 0 c’è sia per il trasporto di un prodotto di grosso volume come può essere un divano o un letto imbottito, che quindi comporta costi maggiori anche se la distanza è minore che annullerebbe il risparmio ottenuto sui costi di produzione.

Ma è utile per risparmiare sull'arredamento anche la scelta di saltare alcuni passaggi di filiera che, per forza, incrementano il prezzo finale del vostro soggiorno, della vostra cucina o dei mobili della camera da letto, come, per esempio, non andare dal rivenditore di mobili, ma scegliere direttamente in fabbrica l’arredamento su misura per voi, risparmiando le inevitabili commissioni, avendo un interlocutore privilegiato, come il produttore, nella scelta dei materiali e delle soluzioni d’arredo più adatte alle vostre esigenze.

In Italia abbiamo la fortuna di avere diversi distretti storici in questo settore, che accorpano diverse aziende altamente specializzate e con alle spalle una lunga tradizione, alle quali ci si può rivolgere direttamente... basta cercare quella più vicina!

Sono famosi il distretto del mobile della Brianza, gli per arredi di alta qualità, o la zona della Puglia per la produzione seriale dei divani. Per gli imbottiti in pelle classici è nota la zona toscana di Pistoia, mentre per la sedia c’è un importantissimo distretto produttivo tra Veneto e Friuli, nella zona di Udine.

Ma ci sono tante altre realtà più piccole a cui rivolgersi per trovare quella più vicina, proprio a km 0. Ad esempio tra Milano e Varese c’è un distretto storico per gli arredamenti imbottiti di alta qualità (salotti, letti, poltrone etc), che ha dato natali ad aziende importanti come la Gvilla, la Saporiti e la Rossi d'Albizzate, ditte famigliari nate da realtà artigianali che sono cresciute nel tempo, ma hanno mantenuto i contatti con il territorio e non solo...

Un altro esempio storico nella zona del Varesotto è Art Nova: azienda che si è evoluta con un occhio di riguardo alla modernità e al design senza perdere le sue radici di produzione artigiana.
Questa azienda offre ai clienti progettazioni su misura e disegno: dai letti al divano, alle tende, all'intero salotto, seguendo il cliente direttamente in azienda, con grande abbattimento dei costi di filiera. Da non sottovalutare anche la preziosa opportunità di vedere e toccare con mano ogni aspetto della realizzazione, dalla scelta del tessuto del divano, al pouf su misura, al miglior materasso per il letto, fino ai tessili per la casa che meglio si abbinano all'ambiente.

Insomma scegliendo il chilometro zero per risparmiare sull'arredamento si può ottenere un’alta qualità a prezzi contenuti e al tempo stesso riscoprire la tradizione artigiana del proprio territorio!

Nessun commento:

Consigli e news per Arredare casa: gli articoli più letti!

Cerca in arredare casa...

I migliori blog per arredare casa!

Arredamento moderno: articoli recenti...